Fonti Rinnovabili


Fonti Rinnovabili

ENERGIE ALTERNATIVE:
Da oggi è possibile trasformare la propria abitazione in una piccola centrale elettrica grazie ad una fonte inesauribile e non inquinante: il sole. La soluzione è installare sul tetto o a terra un impianto fotovoltaico ed usufruire degli incentivi pubblici provenienti del ‘Conto energia’. Con esso l’energia elettrica prodotta dall’impianto viene pagata per venti anni dal Gestore dei Servizi Elettrici (GSE Spa). Questo meccanismo incentiva l’energia prodotta da impianti di piccole, medie e grandi dimensioni connessi alla rete, in altri termini idonei sia per le piccole utenze domestiche che per le grandi aziende.

COS’E’ UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO
Un impianto fotovoltaico è costituito da un insieme di apparecchiature che consentono di trasformare direttamente l’energia solare in energia elettrica. Gli impianti per la produzione di energia elettrica mediante tecnologia fotovoltaica presentano diversi vantaggi, tra i quali i più significativi sono: assenza di qualsiasi tipo di emissioni inquinanti; risparmio dei combustibili fossili; estrema affidabilità poiché non esistono parti in movimento (vita utile superiore a 25 anni); costi di manutenzione ridotti al minimo; modularità del sistema (per aumentare la taglia basta aumentare il numero dei moduli).

Un impianto fotovoltaico di solito è “grid connected”, cioè connesso alla normale rete elettrica. Si può insomma diventare piccoli produttori di energia pulita. Energia che può anche essere messa in rete a disposizione di altri e che viene contabilizzata con un apposito contatore. Alla fine dell’anno viene fatto una sorta di bilancio tra l’energia prodotta e ceduta e quella, invece, prelevata, dalla rete quando, per esempio, di notte la luce del sole non può produrre energia per voi e dovrete ricorrere alla classica energia del vostro abituale fornitore.